Questo post lo scrivo da Google Doc

Questo post lo scrivo da Google Doc. Vorrei solo provare il servizio come strumento alternativo per postare. La piattaforma offre tante piccone cosucce che potrebbero tornare utili, e voglio vedere come il contenuto viene traghettato da lì a qui. Il particolare sono curioso di vedere come si comporta con i tag bold (o meglio strong), italic (o melgio em), poi con le liste:

  1. quelle ordinate
  2. quelle ordinate
  • e quelle non ordinate
  • non ordinate

ma anche con il blockquote

e poi con il le parola da cancellare.
Tra le cose importati da ricordare c’é che Google Doc offre anche la funzionalità di correzione ortografica, che sembra funzionare molto bene

Ora da WordPress
Vediamo come è successo nel trasferimento del post da Google Doc a WordPress… sembra sia tutto a posto, le cose da segnalare sono che tutti i tag di formattazione del testo sono stati sotituiti da tag span a cui è stato poi applicato uno stile in linea che riprende lo stile visuale dei tag di formattazione quindi ci ritroveremo con roba del tipo <span style="font-style: italic">.

Ho provveduto, visto che se ne offre la possibilità, a salvare la pagina in formato Html, il codice che ne esce fuori non è certo dei migliori, ma per molti sarà un servizio utilissimo, l’Html riporta la seguente intestazione :

<html>
<meta http-equiv="Content-Type" content="text/html; charset=UTF-8">
<head>

… nessuna Doctype, quindi nessuna conformità (per i profani “ va comunque benissimo, meglio questo che niente😉 “. Per quanto riguarda il CSS usato anche qui niente di conforme a niente, un po di codice:

BODY, P, DIV, ADDRESS, OL, UL, LI, TITLE, TD, OPTION, SELECT
{
font-size: 10.0pt;
margin-top:0pt;
margin-bottom:0pt;
}

Da notate l’unità di misura utilizzata per i font espressa in punti, quelle degli elementi di blocco in pixel.

è da lodare il fatto che comunque si sia pensato anche ad uno stile personalizzato per altri media:

@media screen {
.pb { border-top: 1px dashed #C0C0C0; border-bottom: 1px dashed #C0C0C0 }
.writely-comment { font-size: 9pt; line-height: 1.4em; padding: 1px; border: 1px dashed #C0C0C0 }
}
@media print {
.pb { border-top: 0px; border-bottom: 0px }
.writely-comment { display: none }
}
@media screen,print {
.pb { height: 1px }
}

Per le considerazioni finali potrei dire che il servizio è utilissimo per un non purista del codice, ma per chi ci tiene non c’è niente da fare, pecca in molte cose, naturalmente  un “esperto” sa come rimediare a certi difettucci quindi il servizio se usato in un certo moto potrebbe essere utilissimo anche agli “esperti”. Personalmente ho un po abbandonato la via del “codice perfetto”, per ritenendo che in certe situazioni sia d’obbligo ma sinceramente non capisco perché nel 2007 mostri come Google debbano ancora usare tecniche e codice risalenti alla preistoria, mi riferisco all’Html utilizzato😦

3 thoughts on “Questo post lo scrivo da Google Doc

  1. Ciao
    anch’io ho fatto qualche prova di utilizzo di Google Docs per postare su WordPress (vedi sul mio sito http://giubot.wordpress.com). Una domanda: hai trovato il modo di impostare le categorie WordPress da Google Docs, in modo che il post sia pubblicato senza la necessità di collegarsi in WordPress per sistemarle ?
    Attualmente in google Docs non ci sono tag o label (diversamente che in GMail o Google NoteBook) e quindi non ho trovato come fare …

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...