15 errori di web design

Designblog elenca 15 errori di web-design. L’articolo viene presentato in questo modo:

niente di nuovo sotto il sole, e mi aspettavo segnalazioni meno
scontate, ma è anche vero che ormai una vastissima fetta di utenti
della rete stimolata dal facile utilizzo di piattaforme readymade,
temi, template, codici da copiare e incollare, arriva di fatto a
occuparsi di design pur senza conoscerne le nozioni base. Ben venga
quindi un salutare ripasso!

Io aggiungerei che tante cose fanno bene anche a chi questo lo fa professionalmente… con tutta l’attenzione possibile, alla fine qualche cosa viene sempre dimenticata.

Non è che rappresentino un vero e proprio problema, col tempo, sito dopo sito, sono principi che vengono fuori da soli, ma tenerli sott’occhio non fa male.

  1. Contenuti non scritti appositamente per il web
  2. Page titles con bassa rilevanza per i motori di ricerca
  3. Contenuti che sembrano pubblicità o contenuti che fanno pubblicità: non mi importa quali libri venduti su Amazon ti piacciono, tanto loro non ti pubblicizzeranno mai e non farai mai soldi come loro affiliato
  4. Pubblicità troppo appariscenti: ad esempio blocchi di Adsense che spingono il contenuto vero a fondo pagina
  5. Violare i canoni del design, vedi Crap Design (Crap è un acronimo per Contrasto, Ripetizione, Allineamento, Prossimità).
  6. Far aprire nuove finestre del browser. Lascia che sia l’utente a decidere, se gli piacciono i tuoi contenuti tornerà
  7. Evita i link non standard, i collegamenti ipertestuali vanno sottolineati. Allo stesso modo evita i link striketrough (sbarrati). Anche se sono usati per indicare i link già visitati, possono confondere e sembrare correzioni.
  8. Non abusare di Flash, Flash necessita di un plug in, anche se offre funzionalità che non potresti avere altrimenti
  9. Incompatibilità dei browser: controlla prima come si vede il tuo sito sui maggiori browser
  10. Testo scrollabile, marquees, e animazioni in esecuzione costante
  11. URL troppo complessi, non vanno bene per i motori e per l’usabilità
  12. Pagine troppo lunghe: spezzale
  13. Navigazione poco studiata. Prova a cercare tra i vecchi contenuti del tuo sito, li trovi facilmente?
  14. Tempi di download eccessivi. Usa un software di grafica per comprimere meglio le tue immagini
  15. Troppe animazioni. Stancano l’occhio, usale solo per enfatizzare.

Zeldman.com compie 12 anni

in assoluto un dei miei blog (siti) preferiti, non tanto per i contenuti quanto per le segnalazioni e per la sua storia. E’ stato più volte protagonista di libri e articoli tecnici (il sito intendo) e sempre in vetta alle classifiche dei siti (blog) più visitati ed influenti della rete. Il 2/6 Zeldman.com ha compiuto 12 anni, e se li porta benissimo! :)

Di seguito riporto i tre libri (da aNobii) scritti da Zeldman, che ho letto e che sinceramente mi hanno fatto vedere il web in un modo diverso da come lo vedevo, se siete web-designer o volete esserlo non potete non leggerli ;)

Immagine di Progettare siti Web standardImmagine di Progettare il Web del futuroImmagine di Dalla carta al Web

Buona Lettura :)

Flag Button Devkit

comincia ad assere un appuntamento fisso quello di Bartelme Design e dei suoi Development Kit(s) :) Ora tocca alle bandiere:

un semplice file Photoshop, nei quali inserire le varie bandiere, grazie a maschere e livelli vari sarà possibile ottenere con estrema facilita i bottoni che vedere di sopra. ;)

Bartelme Design | Flag Button Devkit

CS3 Wallpaper/Desktop Pictures for you!

Terry White di quando si è visto chiedere i wallpapers che comparivano sul desktop durante i suoi podcast non ha potuto dire di no e li messi a disposizione di tutti :D

Gli sfondi sono tutti ispirati alle packaging dei vari prodotti, quindi tutti coloratissimi e molto vivi. Sinceramente è uno stile che non mi entusiasma tanto, ma come fare a non segnalarlo ;)

Universal Search – Google Experimental Search – Google Cross-Language – Google 2.0?

Nei laboratori di Google ci sono novità.

La prima, e forse meno importate è Google Voice Local Search, meno importante solo perché tutte le altre sanno di rivoluzionario :D . Un servizio semplice ed efficace, si chiama il numero indicato per “1-800-GOOG-411 (1-800-466-4411)” si dice quello che si vuole trovare, sulla pagina viene fatto l’esempio di “Giovanni’s Pizzeria” o solo “pizza” e si ricevono in informazioni in automatico (anche via SMS)… e con questo Google ha gettato le fondamenta per il licenziamento di massa degli operatori dei servizi di consultazione telefonica tipo il 12xx.

Le altre, “la rivoluzione“, sono Universal Search, un Nuovo Design dell’interfaccia e Google Experimental

Universal Serach rappresenta l’anima della rivoluzione che si sta tentando di fare, in pratica non è altro che un sistema in grado di in integrare le varie tipologie di ricerca: news, foto, video, blog e contenuti vari e di presentarli in maniera unificata un sola pagina. Di questa nuovo sistema se ne parlò già a febbraio, e bisogna anche dire che nel web non rappresenta una novità, ma di sicuro lo introduce a pieno merito al mondo 2.0 Google 2.0: Google Universal Search Altre letture:

Il Nuovo Design, o sarebbe meglio parlare del re-design della pagina esistente,  prevederebbe l’utilizzo di menù a tendina o orizzontali posizionati ad hoc (in alto nella pagina) per una più agile fruizione dei contenuti, affiancato poi anche da menù contestuali per affinare e definire meglio le ricerche. Trovate una descrizione dettagliata di quello che avverrà in questo articolo: Google’s New Navigational Links: An Illustrated Guide mentre per provare su strada quanto era stato fatto in precedenza basta andare su google.com/ncr. Il link che ne parlava il 23 Aprile: Try Google’s Next Design Before It Goes Live.

Google Experimental rappresenta invece la volontà di dirigersi verso nuovi modi di ricercare attraverso la mappatura grafica di risultati (Timeline and map views), di tabelle e rimandi contestuali (Left-hand search navigation – Right-hand contextual search navigation), e integrazioni di funzioni per il miglioramento dell’ergonomia e dell’usabilità delle interfacce (Keyboard shortcuts) … sbaglio o ci dirigiamo veramente verso un qualche cosa che somigli ad un OS :)

Ancora qualche link: Google Launches New Design, Universal Search and a Site for Search Experiments

Ma non finisce qui… ( per me questa è la ciliegina sulla torta :D ) molto probabilmente in un prossimo futuro il non parlare una lingua non sarà un problema, almeno sul web, e grazie a google. L’intenzione è quella di creare un sistema di ricerca Cross-Language, in grado di fare traduzioni automatiche di contenuti da cercare e trovati, in modo da abbattere il grande ostacolo delle lingue. Lettura: Google To Launch Cross-Language Search Engine; On-The-Fly Translations of Queries and Results

Va bèh… basta che sono le tre… e io mi devo alzare alle sette!

Technorati Tags: ,

MoniTwitter

Una nuova diavoleria simil-twitter. Monitwitter che non ha niente a che fare con Obvious Corp è una semplice applicazione web che serve per monitorare i nostri siti.

Ci si iscrive, fornendo l’indirizzo del sito da monitorare e monitwitter comincia a pingare il nostro sito, quando (e se) lo vede down ci avverte via Twitter, il che significa che a potremo ricevere gli alert  via email, IM o sul telefonino. Queste cose esistono già, ma di solito sono a pagamento, almeno per quanto riguarda il telefonino. Quindi…

Per adesso il sito riporta solamente 191 siti pingati, cresceranno?

Technorati Tags: , , ,

WordPress… sparliamone

Intanto la prima cosa da segnalare è che rilasciata la versione 2.2 , e un link anche qui, con tante buone notizie Widget integrati, un supporto migliore per Atom, è migliorato il meccanismo per importare i contenuti da Blogger, hanno “implementato la coda LIFO per i commenti in AJAX:D (sbaglio o qui su wordpress.com già è funzionante da tempo?) e l’hanno battezzata Infinite comment stream, hanno messo qualche protezione per chi commette nefandezze nel pannello d’amministrazione, hanno ottimizzato la velocità o_o e hanno sistemato la questione tra il form WYSIWYG e Safari, visto che non andavano per niente d’accordo.

Io ancora non ho provato niente. Oggi vedremo. Quello che volevo invece segnalare è che ieri, su Twitter ho visto DElyMyty che twittava qualche link in risposta alla domanda sul perché non utilizzasse WordPress, o almeno credo fosse questa la faccenda… riporto quindi il post:

[WordPress] Dal Buco Alla Voragine | DElyMyth – /dev/null

L’articolo fa anche riferimento alla Wish List che Andrea Beggi compilò lo stesso giorno ma forse qualche minuto prima:

Andrea Beggi » WordPress: come lo vorrei veramente

Insomma dagli articoli wordpress non ne esce proprio bene… tutto bello, tutto carino, ma ci sono grossi problemi e piccoli difetti che andrebbero risolti. Assolutamente! Spero che in questa 2.2 sia cambiato qualche cosa, o almeno sia il punto di inizio per sviluppare qualche cosa di veramente buono, in modo che DElyMyty la prossima volta non sia costretta a fare i salti mortali per un semplice aggiornamento :D

Intanto oggi:
non dovrebbe, relativamentte parlando, entrarci niente con WordPress, ma il blog è mio di pseudo-offtopics ne faccio quanti ne voglio :D

sempre via twitter (ecco perché amo twitter), pseudotecnico segnalava una cosa importate, una (doppia) vulnerabilità di Akismet – nel senso che un bug è stato patchato con una patch baggata (…e che cazzo!):

in italia ne scrivono:

Intanto io:
pensando ad un domino serio, tutto mio, (questo blog resterà sempre qui! è troppo comodo! ;) ) ci penserei due volte prima di mettere su WordPress, incomincerei a testare più seriamente le potenzialità dei finalisti del concorso “Best CMS OpenSource;) , passando in rassegna

e andando a finire quasi sicuramente con lo scegliere Drupal ripromettendomi però di testare ancora meglio il vincitore Joomla. Intanto per prove volanti continuo a far visita a Open Source CMS ;)

Le icone di Webfruits

L’amica Webfruits ha rilasciato un bellissimo set di icone dedicate a del.icio.us, Technorati, Flickr e You Tube, da utilizzare come lo si vuole (lei raccomanda nei nostri blog), tutte le icone sono distribuite sotto Licenza Creative Commons.

Non ho finito. Le icone appartengono ad un “Set #1″, quindi è logico aspettarsi un Set #2, #3, #4 ecc. ecc. o almeno lo spero. Per adesso godetevi quelle realizzate e tenete sotto controllo webfruits.it per eventuali aggiornamenti. ;)

N.B.
Webfruits si scrive con la s finale, non fate come me che vi sbagliate :lol:

Technorati Tags: , , , ,

Il mio Desktop (i miei)

Giovy oggi lancia una bella proposta: Desktop in mosta!, in pratica ha invitato i suoi lettori a commentare il posto con uno screenshot del desktop dei loro PC/Mac ecc. ecc. Su Twitter Giovy ha tenuto a precisare che non è un meme (però…) cmq sia personalmente amo queste cose, non i meme, vedere come gli altri organizzano i propri desktop (infatti la settimana scorsa provai a fare una cosa simile, ma con poco succeso); ecco i miei:

Mac Pro (casa) schermo 1:
Desktop

Mac Pro (casa) schermo 2:
Desktop

è un desktop allargato :) , nel senso che è esteso su due monitor lcd da 19″ con risoluzione settata a 1280×1024 (nativa). Su quello principale ho tolto l’icona dell’HD, mai usata, ho sei cartelle, tutte alias di altre cartelle che si trovano in Documenti. Lavori e Risorse, la prima è autoesplicativa, l’archivio dei lavori, che prima o poi passeranno si DVD, le risorse sono file grafici, codice, icone e materiale di facile riutilizzo, poi ho la cartella Lavori in Corso, dove mano a mano inserisco gli alias delle cartelle presenti in Lavori, così ho sempre la situazione sotto controllo, poi ci sono le cartelle Temp, Appunti e Idee, la prima è l’immondezzaio della mia scrivania, la seconda è una cartella dove inserisco solitamente file di testo, doc e pdf per progetti e per cose personali, appunti insomma, la terza Idee è il contenitore di immagini e file di testo, composizioni grafiche, progetti e cavoli vari che non si sa che fine faranno. Sul secondo schermo piazzo le applicazioni di comunicazione e intrattenimento, quindi chat, twitter, mail, iTunes, Quicktime ecc. ecc., qualche volta anche Finder come finestra d’appoggio.

Al lavoro:

desktop

lavoro con un PC, lo schermo è un LCD da 1400x900px, il descktop è organizzato con pochissime cartelle e con sfondo sempre scuro, ci sono le solite cartelle di Win, il tema è impostato su Win98, con la sola modifica del font di sistema settato su Calibri (ottimo su Win!). Ci sono tre collegamenti al server principale (PC Xeon), uno all’archivio dei lavori, uno alla mia cartella principale (Giuseppe) e uno a quello della mia collega (Assunta), sul desktop aggiungo man a mano gli alias delle carelle dei lavori in corso, poi c’è la cartella Dev dove ci sono tutti i files di lavorazione, una sorta di archivio personale dei lavori e infine un collegamento (alias) all’archivio fotografico (Foto) archiviato su un Maxtor da 1TB collegato al MacPro dell’artdirector.

Technorati Tags: , , , ,

Yahoo! Messenger per il Web (in Flex!)

Questa circolava ieri… tanti hanno dato importanza al servizio in se, il messenger, quello che interessa a me e che l’accrocchio sarà (è!) sviluppato in Flex, qualche link:

List 05.04

MacThemes 2

Mactheme 2e alla fine venne fuori.

E’ on-line la nuova versione di MacThemes: potete andare qui per poi essere ridirezionati su macthemes2.net. Naturalmente il giudizio è positivissimo, che poi ci sia qualche pecca del CSS e in qualche elemento grafico non diciamolo a nessuno, di sicuro verranno adeguati :P (cmq vi assicuro che è vizio, poi faccio un post pure su questo).

Scherzi a parte, attendevo il redesign non so da quanto tempo… noto che utilizzano WordPress 2.1, quindi quel bel layout potrebbe benissimo essere un tema utilizzabile da tutti, ce lo faranno questo regalo? Speriamo di si :D
macthemes2

Intanto tra le segnalazioni troviamo un post-intervista dedicato a Enhanced Labs ed ai suoi designer, naturalmente imperdibile… poi vorrei annotare l’uscita della nuova versione di Crystal Clear, non perché mi piaccia, ma solo per ricordarmi di provarla… sinceramente la roba tipo Vista non mi va giù :/

List 05.03

Technorati Tags: , , ,

Link 05.01

§ – Celebrazione di un blogger: I facts di Andrea Beggi

§ – Hicks aggiorna il suo tema per gReader, risolvendo qualche problemino e abbellendo ulteriormente il tutto: Google Reader Theme update
– lo sto provando, ma ancora mi risulta difficile rinunciare al classico :/ stiamo a vedere

§ – Via MacApper qualche consiglio su come far convivere amorevolmente Wii con Mac: How To: Control your Mac with a Wii Remote