Click on the Road

Click on The Roadcome diceva Andrea qualche giorno fa“anche io ho avuto un’idea geniale e sono partito con un contest fotografico … ti aspetto !!!!” Click on the Road – l’idea è simpatica e cercherò di partecipare, già ho idea di quale foto segnalare. I punti del contest sono:

  • la raccolta delle foto (un massimo di 4 per partecipante) da inviare a andri.foto@gmail.com la mezzanotte del 30 giugno.
  • La votazione da parte dei blogger (un massimo 3 voti a utente con votazioni anche in momenti diversi) con scadenza 15 luglio; le votazioni dovranno essere fatte esclusivamente nei commenti a questa pagina che sarà sempre accessibile.
  • Il contest avrà uno spazio dedicato su Flickr “Click on the Road”.
  • Elezione del miglior scatto in base ai voti acquisiti entro 22 luglio (il premio sarà una guida stradale Michelin-BMW)
  • Premio critica da parte di Samuele Silva. (il premio sarà un cappellino Mini)

Buon divertimento ;)

Flickr international

Sapete la novità? Da oggi Flickr parla altre sette lingue: italiano, francese, tedesco, coreano, portoghese, spagnolo e cinese tradizionale.

è quanto recita il nuovo blog di Flickr, ora su WordPress (…addio TypePad). Insomma Flickr in Italiano, ero così abituato a vederlo tutto in inglese che fa veramente strano vederlo parlare la mia lingua, poi pure il blog… :)

Altra cosa che nei giorni scorsi è stata rinfrescata è il logo, non più beta, gamma ecc. ecc. ora Flickr vi (ti) ama  :)

Fotocamera digitale ultracompatta – quale?

Ho diverse macchine fotografiche, e diversi marchingegni che scattano foto (telefonino, videocamera). Tra le macchine ho una Canon 20d con diversi obiettivi a corredo, dei quali uno buono, un Sigma 24-70mm con focale fissa a 2.8, i fotografi di zona dicono “…io con quello ci faccio i matrimoni” (ecco… cambiate mestiere che è meglio, o almeno non vi chiamerei per il mio di matrimoni), ho una Nikon Coolpix 4300, al solo pensiero di quanto la pagai mi viene il mal di testa, ha 4 megapixel, quando la comprai la norma era meno di 2megapixel. Insomma ho una discreta esperienza…

Ho deciso di aggiungere un nuovo pezzo alla collezione. Di solito quando uno ha “una discreta esperienza” gioca al rialzo… voglio fare il contrario giochiamo al ribasso! Perché… portarsi dietro (e io la porto quasi sempre!) una macchina che da sola pesa 800-900 grammi + un obiettivo che ne pesa altri 900 + altri 2 obiettivi da 200 grammi l’uno + il borsone non è di certo una cosa comodissima.

La decisione
Quello che ho deciso è che voglio una macchina piccola, sottilissima, con obiettivo incorporato, deve pesare poco, deve avere un discreto schermo LCD e deve costare meno di 200€.

  • Piccola e sottilissima perché così la porto effettivamente dove mi pare e senza troppi problemi, la infilo nello zaino o in tasca (no! il telefonino non mi basta!)
  • Con obiettivo incorporato perché non voglio parti meccaniche a contatto con l’esterno, di solito sono le prime a danneggiarci, ne ho avuto esperienza con la Nikon 4300, poi le parti meccaniche solitamente causano un rallentamento funzionale dell’apparecchio, ed è una cosa che non voglio!
  • Deve pesare poco perché… vedi il primo punto
  • Deve avere un discreto schermo LCD perché a meno che non si usi una reflex il mirino non lo usa più nessuno, quindi la voglio anche senza mirino, poi lo schermo deve essere buono anche perché aiuta nella revisione delle foto scattate… e poi perché è comodo.
  • Deve costare meno di 200€ perché quello è il prezzo giusto, pagarla di più significherebbe che sto comprando “la novità assoluta”, “l’esclusiva”, come feci per la Nikon 4300, vi assicuro che non vale la pena.

L’indecisione
Ho trovato due modelli che hanno tutte caratteristiche di cui parlo, sono 2 gioiellini di usabilità, hanno modelli superiori, ma come dicevo prima, rappresentano “l’esclusiva”
Quello che non ho deciso è quale scegliere tra questi due modelli:

Fujifilm – FinePix Z1

Sony – Cyber-shot DSC-T10

Ora, so benissimo che ce ne sono tantissimi altri, con funzioni e caratteristiche similari, ma questi due modelli sono gli unici che ho trovato entrambi a un prezzo di 199€ (Negozi Expert – Sony in promozione).

Per una comparazione oggettiva mi sono affidato alle pagine di flickr che riporta una descrizione generica, prezzi ed esempi pratici di entrambi i modelli:

rimandando poi a pagine con maggiori dettagli tecnici (Yahoo! Shopping):

Da questa comparazione la mia scelta cadrebbe sulla Sony, non sono i 7 megapixel, di quello ho imparato a fregarmene, non fa differenza, ma quelle piccole cose che rendono il passaggio da una reflex come la 20d ad una macchina completamente automatica meno traumatico. Ad esempio qualche funzione manuale in più, una più ampia gamma di ISO, velocità di scatto, e quello che più mi ha impressionato la distanza di messa a fuoco, che per la Sony va da 1 a 50cm  :shock:
(impressionante! provate a vedere questa, e l’intera galleria)  (Se amate la fotografia a distanza ravvicinata, o macro, sarebbe meglio dire pseudo-macro, le migliori macchine, tra quelle abbordabili intendo, sono quelle compatte, non le reflex! esperienza personale…)

Ho avuto modo di provare la FinePix e di toccare la Sony, la FinePix strutturalmente è migliore, i materiali sono migliori, è molto più solida, insomma averla per le mani è un piacere, senti tutta la sua compattezza e solidità, in questo la Sony pecca un tantino, sembra appena un po più giocattolosa, ed i materiali, quelli della scocca, appena inferiori.

Altro punto a favore per la Sony, per quanto possa contare, la statistiche di utilizzo delle due macchine fornite da flickr, per la FinePix in discesa, per la Sony in salita con tendenza  alla stabilità.

Allora che prendo? … io tendo per la Sony :?

24 hours of flickr

L’appuntamento è per oggi, ma sul Pool ancora non vedo niente, forse semplicemente perché in California è appena da poco scoccata la mezzanotte, quindi tra pochi minuti dovrebbero incominciare ad arrivare le prime foto, leggendo meglio invece vedo che “The Pool for 24 hours of Flickr will open 6AM Pacific, Saturday May 5, 2007 – quindi ancora c’è tempo. L’iniziativa vuole una sola foto per utente, scattata il 5.5.2007, sarà possibile caricala fino al 21.5.2007, la foto dovrà “riassumere” la nostra giornata. Le foto ricevute saranno portate in mostra per il mondo e poi utilizzate per la realizzazione di un libro… Non resta che aspettare…

Il mio Desktop (i miei)

Giovy oggi lancia una bella proposta: Desktop in mosta!, in pratica ha invitato i suoi lettori a commentare il posto con uno screenshot del desktop dei loro PC/Mac ecc. ecc. Su Twitter Giovy ha tenuto a precisare che non è un meme (però…) cmq sia personalmente amo queste cose, non i meme, vedere come gli altri organizzano i propri desktop (infatti la settimana scorsa provai a fare una cosa simile, ma con poco succeso); ecco i miei:

Mac Pro (casa) schermo 1:
Desktop

Mac Pro (casa) schermo 2:
Desktop

è un desktop allargato :) , nel senso che è esteso su due monitor lcd da 19″ con risoluzione settata a 1280×1024 (nativa). Su quello principale ho tolto l’icona dell’HD, mai usata, ho sei cartelle, tutte alias di altre cartelle che si trovano in Documenti. Lavori e Risorse, la prima è autoesplicativa, l’archivio dei lavori, che prima o poi passeranno si DVD, le risorse sono file grafici, codice, icone e materiale di facile riutilizzo, poi ho la cartella Lavori in Corso, dove mano a mano inserisco gli alias delle cartelle presenti in Lavori, così ho sempre la situazione sotto controllo, poi ci sono le cartelle Temp, Appunti e Idee, la prima è l’immondezzaio della mia scrivania, la seconda è una cartella dove inserisco solitamente file di testo, doc e pdf per progetti e per cose personali, appunti insomma, la terza Idee è il contenitore di immagini e file di testo, composizioni grafiche, progetti e cavoli vari che non si sa che fine faranno. Sul secondo schermo piazzo le applicazioni di comunicazione e intrattenimento, quindi chat, twitter, mail, iTunes, Quicktime ecc. ecc., qualche volta anche Finder come finestra d’appoggio.

Al lavoro:

desktop

lavoro con un PC, lo schermo è un LCD da 1400x900px, il descktop è organizzato con pochissime cartelle e con sfondo sempre scuro, ci sono le solite cartelle di Win, il tema è impostato su Win98, con la sola modifica del font di sistema settato su Calibri (ottimo su Win!). Ci sono tre collegamenti al server principale (PC Xeon), uno all’archivio dei lavori, uno alla mia cartella principale (Giuseppe) e uno a quello della mia collega (Assunta), sul desktop aggiungo man a mano gli alias delle carelle dei lavori in corso, poi c’è la cartella Dev dove ci sono tutti i files di lavorazione, una sorta di archivio personale dei lavori e infine un collegamento (alias) all’archivio fotografico (Foto) archiviato su un Maxtor da 1TB collegato al MacPro dell’artdirector.

Technorati Tags: , , , ,

List 05.04

List 05.03

Technorati Tags: , , ,

Flickr Uploadr v.2.3

Finalmente, me lo chiedevo almeno da un paio di mesi: “Ma quando esce?” “Ma non è vecchio?” intanto già da qualche mese gli upload li facevo tramite Quicksilver (consigliato, una figata! – poi ne faccio un post (e non mi fregate l’idea!)). Insomma è uscita la versione 2.3 di Flickr Uploader, le novità non è che siano tantissime, però la cosa fondamentale è che adesso è tutto Universal Binary, me ne sono accorto solo adesso quanto sia più veloce, veramente non ci speravo. Altra cosuccia interessante la barra di progressione dell’upload si sdoppia, tracciando la progressione del set che si sta caricando e delle singole foto (utilissimo!)
Cosa dire ancora… l’integrazione con Growl. Ogni programma che si rispetti deve essere integrato con Growl! Di seguito qualche screenshots, fatta e uplodata con il suddetto :)

Flickr Uploader 2.3Flickr Uploader 2.3Flickr Uploader 2.3Barra degli upload

Quasi dimenticavo, questa l’ho letta via Gioxx, che naturalmente ringrazio (mi era proprio sfuggita!).

Technorati Tags:

Le donne più belle dell’intero continente africano

Quando senti certe affermazioni in TV ti scappa il sorriso, poi invece il sentimento si trasforma in infinito rispetto e ammirazione. Sabato scorso Alberto Angela su Passaggio a Nord Ovest presentava la puntata della prossima settimana anticipando un servizio sugli Himba, una popolazione che vine in Namibia, dicendo anche che:

Le loro donne sono le più belle dell’intero continente africano, vivono però in posizione subordinata: tutto nella loro società viene deciso dagli uomini, compreso il matrimonio.

Indubbia verità! Nei loro occhi però c’è la serenità, pur vivendo subordinate agli uomini sembrano essere felici.
Altro testo da citare, una breve presentazione e qualche caratteristica delle donne Himba:

I caratteristici Himba (od Ovahimba, termine che significa “coloro che chiedono le cose”) del Kaokoveld in realtà discendono da un gruppo di pastori Herero che nel XIX secolo furono cacciati dai guerrieri nama e si rifugiarono nelle remote regioni nord-occidentali, dove continuarono la loro esistenza semi-nomade allevando pecore, capre e qualche mucca.
Gli Himba si ostinano a rifuggire dal mondo moderno e la “polizia del pudore” istituita dai missionari non è mai riuscita a persuadere le donno Himba a coprirsi il seno. Di conseguenza, le donne di questa tribù hanno mantenuto il loro delizioso e inconfondibile costume tradizionale, che consiste in una minigonna con più strati di pelle di capra e in gioielli realizzati con conchiglie, pelle e ferro e rivestiti di ocra e fango.
Le donne Himba usano un profumo alle erbe conosciuto come otjizumba e si cospargono la pelle con una maschera di burro, cenere e ocra (conosciuta localmente come otjize) che ha lo scopo di contrastare il naturale invecchiamento. Evidentemente funziona, visto che anche le donne più anziane conservano una pelle meravigliosamente liscia. La stessa mistura viene applicata sui capelli intrecciati con effetti davvero sorprendenti.

In rete ci sono diversi servizi e set fotografici:

Camel

Certo che alle volte sono dei veri e propri capolavori… Questo pacchetto è bellissimo! Sempre lo stesso prezzo del pacchetto da 10

Cmq il messaggio è sempre lo stesso “Non Fumate”

Camel

Intanto questa sera ne regalerò 2 a Fabrizio ( auguri dott. filosofo :D )… tanto a lui queste cose piacciono da morire

Premio Pulitzer 2007

Non posso non postarlo…
le venti foto che si sono aggiudicate il premio Pulitzer 2007 sono intitolate The Sacramento Bee e raccontato la storia di una madre single che assiste suo figlio malato di cancro.

In questi casi non si [...] sentite lasciamo stare volevo dire una montagna di cose e invece non ci sono parole, è pur sempre un Premio Pulitzer le immagini parlano da sole: partite dalla prima e andate avanti con il tasto next o altrimenti questa è la galleria con le miniatura.

Sappiatelo… solo immagini molto forti.

20 Image Galleries & Slideshows (Gratis) – SlideShowPro ($)

Se come me mi trovate in continuazione a dover creare gallerie di immagini e impazzite a trovare sistemi semplici e veloci per farlo allora vi consiglio questo post di dhtml site che raccoglie 20 utilissime image galleries e sistemi per slideshows da utilizzare sui nostri siti o progetti, di seguito elenco le risorse segnalate:

…ma il mio prefetiro è…

Trattandosi di Gallerie Immagine e SlidesShow non posso fare a meno di menzionare il mio preferito che rimane l’ottimo SlideShowPro un componente per Falsh che permette la realizzazione di gallerie fotografiche gestite tramite XML e due semplici cartelle una per le miniature, una per le foto grandi. Se poi avete Mac allora a disposizione c’è un Plugin per iPhoto, che automatizza tutto il processo di creazione degli album e dei file XML, uno spettacolo! SlideShowPro costa 25$, vi assicuro che sono soldi ben spesi! (Non venitemi a dire che c’è roba identica on-line a gratis, lo so, ho provato e vi assicuro che non reggono il paragone)

Technorati Tags: , , , ,

Design anonimo in Italia

Molto probabilmente il prossimo libro che comprerò sarà questo. A volte è interessante leggere cose che nessuno ha mai trattato.

Quoto la presentazione direttamente da Electa:

Il volume è dedicato all’ampia famiglia di oggetti di uso quotidiano di cui non solo non conosciamo il progettista ma che non identifichiamo immediatamente con un’azienda. In un momento in cui viene data grande rilevanza alla “firma” del designer o del brand, più in generale in una fase di trasformazione delle merci estetiche contemporanee, le “normali” virtù del design anonimo meritano di essere sostenute e proposte ad exempla. Il volume presenta un corpus centrale di oltre settanta schede, dedicate ad altrettanti oggetti, volte a costituire un primo inventario del design anonimo italiano che identifica in questi artefatti, dall’età preindustriale ai nostri giorni, la prima sistematica ricognizione di prodotti anonimi dal design di qualità nel nostro paese. Dalla moka Bialetti all’Ape Piaggio, dalle sedie di Chiavari al borsalino, dalla tripolina alla pentola a pressione, dal gelato “La coppa del nonno” al Campari Soda�������

Altri Dati per gli interessati:

Alberto Bassi
ISBN 8837041837
Anno pubblicazione: 2007

Prezzo: 40
Marchio: Electa
Sezione: Moda Fotografia Design
Collana: design & grafica
Lingua: Italiano
Pagine totali: 272
Illustrazioni totali: 277
Illustrazioni a colori: 226
Legatura: brossura con alette

[ via Radio2 / Condor :) ]

Earth Wall Papers

Qualche giorno fa Geekissimo segnalava una interessante raccolta di wallpapers, realizzata tramite Google Maps e collezionate su earthwallpapers.org. Gli sfondi naturalmente ritraggono il nostro bellissimo pianeta, con i suoi colori vivaci e le sue curve sinuose. Da non perdere ;)

Technorati Tags: , , ,

Rinnovo Account Pro su Flickr

Erano ormai diversi giorni che quando andavo sulla pagina del mio account di Flickr  il sistema mi ricorda che l’opzione Pro del mio account stava per terminare… tra 7 giorni … 6 … 5 …. 4 … 3 … 2 … ok! ok! basta, lo rinnovo ;) subito sotto l’invito al rinnovo c’era un link che mi avvertiva delle opzioni che avrei perso se non avessi rinnovato il cntratto. Io amo Flickr e tutte le sua caratteristiche, in particolare quelle dell’account Pro, sotto riporto quanto scritto nell’avviso:

 Absolutely! Upgrade to a Pro Account for just US$24.95 a year. Here’s what you’ll get with a Pro Account:

  • Unlimited uploads (10MB per photo)
    (questa è uno dei motivi principali per cui ho scelto un account Pro, a volte capita che in un mese non supero i 10 MB ma alcune volte supero di gran lunga anche i 100MB, quindi per non avere problemi… )
  • Unlimited storage
    (certamente indispensabile per come è strutturato il web oggi)
  • Unlimited bandwidth
    (non me ne frega poi tanto, visto che dalla mia parte la banda in Upload non è un gran che)
  • Unlimited photosets
    (potrebbero sembrare inutili i Photosets, ma in verità sono utilissimi, li uso sempre in tanti diversi modi, poi qualche giorno vi mostro come.)
  • Permanent archiving of high-resolution original images
    (essendo web designer e non lavorando sempre nello stesso posto ho bisogno di un archivio on-line di foto e roba varia, questa caratteristica è fondamenatle, di solito carico le foto e altro materiale e lo rendo privato, in modo che cmq non disturbo il flusso di foto visualizzato dai visitatori ;) )
  • The ability to replace a photo
    (anche se non la uso spesso questa è una caratteristica utilissima per chi ci tiene ad avere una galleria perfetta)
  • Post any of your photos in up to 60 group pools
    (per chi ama la vita da comunity è questa caratteristica è fondamentale – non mi interessa poi tanto, anche se sono iscritto a 500 gruppi)
  • Ad-free browsing and sharing
    (naturalmente immancabile)

Compare that to what you get with a Free Account:

  • 100 MB monthly upload limit (5MB per photo)
    (sono  pochi, di solito i panorami o i 360° faccio fatica a sistemarli in 10MB, quindi per qualche cosa di decente ci vuole l’account pro)
  • 3 sets
    (come averne 0)
  • Photostream views limited to the 200 most recent images
    (no, no, non se ne parla)
  • Post any of your photos in up to 10 group pools
  • Only smaller (resized) images accessible (though the originals are saved in case you upgrade later)
    (… assolutamente non se ne parla! quindi account Pro)

Insomma per finire ho rinnovato l’account Pro. So che ultimamente in molti si stanno spostando su piattaforma Zooomr, resto a vedere, ma di trasferire tutto da un altra parte non se ne parla, almeno per adesso! ;)

Technorati Tags: , ,